Genova eletta smart City

A Genova, i segnali di rilancio, di una maggiore attenzione in chiave turistica e di un rinnovato interesse generale, trovano oggi ulteriore conferma nel ruolo di città laboratorio che viene ufficialmente assegnato da parte di uno dei brand internazionali più cool e prestigiosi del settore automotive.

Genova entra oggi a far parte delle smart Cities 2017, insieme a Miami, Kyoto e Berlino: un risultato di altissimo valore simbolico, che affianca il nome del capoluogo ligure ad alcune tra le città più affascinanti e popolari in tutto il mondo.

La scelta, oltre a premiare la forte identità della Superba, vuole anche giocare con quell’indole un po’ introversa che arriva a caratterizzare ogni suo singolo aspetto. Non può dunque esimersi l’aspetto della viabilità, che la rendono idealmente il luogo più smart dove guidare una smart.

Il ruolo di smart City assegnato a Genova, oltre a premiare il successo commerciale del marchio Smart nella città, si traduce dunque in una serie di iniziative e di opportunità che coinvolgeranno a più livelli sia il territorio sia le comunità locali.

 Come elementi centrali del progetto, promosso da Mercedes-Benz in collaborazione con Novelli s.r.l. (Concessionaria Ufficiale di Vendita e assistenza Mercedes e smart del Gruppo Biasotti) , emergono Il tema della community e il suo sviluppo anche in chiave commerciale.

Ecco perché il primo step di Smart City Genova prevede la creazione di una squadra di giovani rampanti, pronti a mettere a frutto una nuova ed esclusiva opportunità lavorativa: gli smart Angels, veri e propri ragazzi “con le ali ai piedi”, potranno entrare a fare parte di questa “task force” e diventare protagonisti sotto la bandiera della microcar più amata dagli italiani.

 Al termine di una prima selezione, effettuata tra tutti i giovani tra i 18 e i 30 anni che hanno inviato le candidature al sito www.qnomos.com/smartangelsgenova, è stato infatti realizzato un vero e proprio casting finale: la giuria, composta dal management smart Italia e dallo staff di Novelli 1934, hanno avuto il compito di premiare le attitudini, la passione e le motivazioni più forti dei candidati per selezionare i nuovi smart Angels.

 Il compito di questi angeli? Mettersi in gioco con tutto il loro entusiasmo, con l’intraprendenza più smart e le abilità più social, per promuovere l’acquisto di una vettura smart e ottenere così, per ciascun contratto concluso, una commissione di 500 euro.

Ad accompagnarli in questo percorso verranno organizzati una serie di momenti formativi, che consentiranno loro di acquisire le migliori competenze professionali e di trasformarsi nei più accreditati ed autorevoli ambasciatori del marchio automobilistico giovane per eccellenza.

Ma a rendere una città davvero smart è soprattutto la vitalità del territorio: è per questo che il progetto di smart City prevederà dei veri e propri interventi che restituiranno alla cittadinanza, riqualificati grazie a investimenti mirati in via di definizione, spazi ed aree attualmente in cattivo stato, resi così fruibili in una “chiave” smart.

Ma non solo: a beneficiare in modo particolare dell’attenzione che il brand ha riservato alla città saranno tutti coloro che entreranno a far parte della community smart grazie all’acquisto di una nuova vettura.

Ai nuovi clienti e testimonial Smart infatti, Mercedes Benz e Novelli 1934 s.r.l. offriranno particolari attenzioni e vantaggi, volti a rendere ancora più smart la loro fruizione del mezzo e della città, come la possibilità di parcheggio gratuito di 2 ore in centro, il tagliando veloce in tutte le officine Novelli 1934 di Genova, un check-up approfondito annuale gratuito, sconti speciali e un numero di telefono dedicato.

Sarà un vero e proprio contagio smart, che si svilupperà attraverso una serie di iniziative che animeranno il territorio nei prossimi mesi, e che si inserisce nel solco di una nuova dimensione di realtà urbana.

Genova ritrova la voglia di farsi scoprire e tornare sotto i riflettori:

L’orgoglio genovese si arricchisce dunque oggi di una nuova perla, grazie all’elezione in qualità di Città smart.