Chi Siamo

BIASOTTI GROUP – LA STORIA

GRUPPO BIASOTTI – GLI INIZI

Nel 1947 Romeo Biasotti fonda una ditta individuale nel settore della logistica e da un piccolo “scagno” situato nel cuore del porto di Genova comincia l’attività di trasporto camionistico di merce varia. Nel 1974 la piccola azienda viene gestita dal figlio Sandro, che – tra i primi in Italia ad intuire la profonda trasformazione nel settore – inizia subito a sviluppare i trasporti con i container. Negli anni successivi si affiancano, uno dopo l’altro, anche i fratelli Marco, Oriana e Stefano. Insieme a Sandro accrescono e trasformano l’attività originaria, portando nei primi anni ’90 il Gruppo Biasotti ad essere uno dei principali protagonisti a livello nazionale nel settore dei trasporti e della logistica, con 17 società operative ed oltre 500 dipendenti.

SANDRO BIASOTTI POLITICO

Nel 2000 Sandro Biasotti entra in politica da indipendente nell’area liberale, vince le elezioni e diventa il primo Governatore di Centro-Destra della Liguria. Resta in carica per tutta la legislatura, fino al 2005. Nel 2008 entra nel Parlamento, dove è attualmente capogruppo della Commissione Trasporti del PDL, partito dove Sandro Biasotti è uno dei nove fondatori insieme a Silvio Berlusconi. Nel 2013 è riconfermato parlamentare come capolista Ligure nelle file del PDL in Forza Italia e nel 2014 viene nominato da Berlusconi unico coordinatore Regionale di Forza Italia.

L’INGRESSO NEL SETTORE AUTOMOTIVE

Nel 1998 Sandro Biasotti accetta un’offerta molto conveniente e vende tutto il settore della logistica. Indirizza i propri interessi di imprenditore al settore Automotive ed imposta il nucleo iniziale intorno alla vendita dei marchi Jaguar e Chrysler – Jeep. L’impulso alla crescita nel settore si manifesta quando nel 1998 Sandro Biasotti ha la geniale intuizione di credere nel futuro di un nuovo marchio che si stava affacciando sul mercato dell’auto e proponeva un prodotto assolutamente innovativo e anticonvenzionale per i gusti degli Italiani: la SMART. Accetta così di diventare concessionario esclusivo per la provincia di Genova, dopo la rinuncia dei due concessionari ufficiali Mercedes Benz presenti a quei tempi in città. L’iniziativa imprenditoriale ha avuto successo, con una media di oltre 600 Smart vendute ogni anno, ed ha aperto al Gruppo Biasotti le porte del mondo Mercedes Benz. Sempre nel 1998 il Gruppo Biasotti ha acquisito una delle due concessionarie di Genova e provincia, ovvero la Novelli 1934, la più antica concessionaria Mercedes Benz in Europa.

UNA CRESCITA CONTINUA

Da quel momento in avanti il Gruppo Biasotti cresce in modo continuo. La strategia di espansione ha portato nel 1999 ad acquisire Novauto, concessionaria Mercedes Benz per Alessandria e provincia, mettendo così le radici anche nel basso Piemonte. Alessandria è strategica dal punto di vista della logistica essendo servita da ben 3 autostrade che in meno di 45 minuti la collegano a Milano, Genova e Torino. A completamento del sodalizio con Mercedes Benz Italia, che ormai vede nel gruppo Biasotti un partner strategico di riferimento, nel 2001 si concretizza l’acquisizione della seconda concessionaria Mercedes Benz di Genova, “Favola”: con essa il Gruppo entra anche a gestire i mandati di vendita e assistenza dei veicoli commerciali e industriali, diventando inoltre l’unico referente di tutti i brand rappresentati da Mercedes Benz per Genova e Alessandria, oltre che uno dei più grandi ed importanti dealer Italiani.

Nel 2010 BMW Italia vede nel Gruppo Biasotti l’interlocutore ideale per rilanciare le vendite dei marchi BMW e Mini nella Provincia di Genova: viene così fondata la nuova concessionaria Autobi di Genova Campi che ottiene l’esclusiva del mandato di vendita per le vetture nuove.

Nel 2013 il Gruppo ottiene il mandato per l’assistenza dei veicoli industriali MAN a Genova e viene scelto da BMW Italia – insieme a pochi altri concessionari italiani – per il lancio dell’auto elettrica con il brand “i”. Nello stesso anno, insieme ad altri cinque primari Gruppi del Nord Italia, il Gruppo Biasotti costituisce il Consorzio IADA (International Automotive Dealer Association), dando così vita ad un complesso di aziende che sviluppa una vendita superiore al miliardo di Euro, il cui obiettivo è quello di sfruttare le sinergie derivanti dalla condivisione di progetti strategici.

Il 2013 è anche l’anno di due nuove iniziative commerciali: il lancio dei Brand “Autostore”, dedicato alla vendita di vetture km0, e il brand “UsAuto Store” specializzato nella vendita di auto usate.

Pure il 2014 è un anno di importanti novità e, in risposta al perdurare della crisi economica generale e quella del mercato automotive in particolare, il Gruppo Biasotti continua ad investire: inizia la collaborazione con Volkswagen Group Italia e viene costituita la società BimAuto, con il compito di gestire il mandato di vendita e assistenza delle vetture e dei veicoli commerciali per le provincie di Alessandria e Asti.

Inoltre, viene realizzata un’operazione altamente strategica che ha portato alla costituzione di un’ulteriore nuova azienda – BiGTruck, partecipata da Novelli1934 e da Gino Spa – per la gestione esclusiva del mandato di vendita e di assistenza dei veicoli industriali Mercedes Benz per le province di Pavia, Vercelli, Asti, Alessandria, Cuneo, Genova, Savona e Imperia.

Con queste strategiche operazioni il Gruppo Biasotti diventa di diritto uno dei principali attori del settore automotive in Italia.

IL SETTORE IMMOBILIARE

Negli anni Il Gruppo Biasotti ha dato vita ad una fiorente attività nel settore immobiliare. Una parte degli immobili è in uso al settore Automotive, altri sono messi a reddito all’esterno del Gruppo ed altri ancora sono dedicati a nuove iniziative in via di sviluppo. Il numero di immobili è ragguardevole e comprende edifici commerciali e residenziali.

Nel 2013 sono nati due progetti che avranno un notevole impatto economico sulle città di Genova e Alessandria: il Gruppo Biasotti costruirà nella città piemontese il nuovo centro commerciale, mentre nel capoluogo ligure il Complesso Immobiliare del Promontorio, che ospiterà le concessionarie Novelli 1934 ed Autobi, garantendo ulteriori sinergie ed efficienze al comparto Automotive.

IL GRUPPO IN PILLOLE

Oggi il Gruppo Biasotti rappresenta ufficialmente i marchi nel settore auto BMW, MINI, Mercedes Benz, Smart e Volkswagen, nel settore veicoli commerciali i marchi Mercedes Benz, Volkswagen, Mitsubishi Canter, nel settore dei veicoli industriali i marchi Mercedes, MAN, EVOBUS, sia per la vendita che per l’assistenza, coprendo le aree di Genova, Chiavari, Alessandria, Casale Monferrato, Tortona, Asti, Savona, Imperia, Vercelli, Cuneo e Pavia.

Fanno parte del Gruppo Automotive le società Novelli1934, Autobi e Bimauto ed è rappresentante dei brand commerciali Novauto, Autostore, Usautostore e BiGTruck.

Nel 2014 sono state vendute oltre 3.100 unità tra autovetture e veicoli nuovi e circa 2.100 autovetture e veicoli usati. Il fatturato consolidato del gruppo Biasotti nel settore Automotive è stato di oltre 120 milioni di Euro, il Gruppo rientra nei top 50 dealer italiani ed è uno dei principali dealer Mercedes Benz in Italia per volumi e fatturato. Le sedi operative dislocate sul territorio sono 20 (11 officine e 9 Concessionari) e gli addetti sono 230, tutti altamente specializzati e qualificati grazie a periodici corsi di formazione realizzati principalmente in collaborazione con le Case Automobilistiche rappresentate. I servizi strategici, come la Direzione Generale, il controllo di gestione, l’amministrazione, il marketing la tesoreria e la logistica, sono centralizzati a Genova nella sede di via di Francia e consentono il costante monitoraggio del business in tutte le sedi.